Nuovo progetto: qoo framework

Ebbene si, lo ammetto ho sempre avuto un debole per la programmazione ad oggetti e per il design delle architetture software. Nondimeno ho sempre avuto un debole per i framework php e da circa 4 anni ho sempre scritto collezioni di classi a mano per capire quali idee ci fossero dietro alcuni tra i framework php più famosi.

Recentemente ho deciso che la prossima collezione di classi avrebbe dovuto essere più versatile delle altre e che avrei dovuto utilizzarla per realizzare più applicazioni. Questa decisione, unita al fatto di voler provare a gestire un progetto medio-grande ed Open source mi hanno portato alla ‘creazione’ di questo progetto, un framework php5 molto leggero, orientato alla leggibilità del codice ed alla flessibilità di utilizzo. L’ ho chiamato qoo framework.

La prima domanda che potrebbe venirvi in mente è “Abbiamo bisogno di un nuovo framework?” dopotutto ce ne sono tantissimi, alcuni dei quali (Zend e Symfony ad esempio) validissimi ed usatissimi, altri (Lithium, interessantissimo) sono emergenti e molto promettenti. Ognuno ha i suoi pro ed i suoi contro, zend e symfony sono incredibilmente potenti ma necessitano di un certo sforzo iniziale per poter rendere produttivo lo sviluppatore. Lithium adotta una architettura particolare che fa l’occhiolino alla programmazione orientata agli aspetti e Code igniter a volte soffre di eccessiva semplificazione (dal mio punto di vista) che porta a mancanza di eleganza. Eleganza che per me è una caratteristica molto importante quando si tratta di codice php.

Eccomi quindi alla ricerca di un framework elegante.

Qoo framework è ancora in fase di sviluppo, mancano il Data abstraction layer e la parte dedicata alla creazione di API, ma per il momento posso elencarvi le caratteristiche principali che ho voluto e che voglio dare a qoo:

  • Semplicità
  • Leggerezza
  • Leggibilità
  • Flessibilità
  • Scalabilità
  • Modularità

Le prime tre caratteristiche sono dovute al fatto che sono stanco di vedere e soprattutto di scrivere codice che se non commentato in ogni minimo dettaglio perde di comprensibilità; inoltre, non voglio dover scrivere 2000 righe di codice per fare qualcosa che in php non oo richiederebbe un decimo del codice. Non voglio costringere chi usa il framework ad avere mille file di configurazione e dover sottostare a strettissime regole di interazione tra le componenti. Questo ci porta al quarto punto: flessibilità. Si perchè essendo una webapp un sistema complesso, voglio dare la possibilità di fare la stessa cosa in modi diversi, lasciando libero chi scrive il codice. Per questo in qoo ci sono diversi modi di inizializzare le componenti del sistema e di riutilizzarle in seguito in altri punti dell’applicazione: non ti piace singleton? Benissimo usa il registry! Non ti piace registry? benissimo usa la dependency injection e la parameter propagation!. Il quinto punto si chiama scalabilità e questo riguarda strettamente l’architettura mvc stessa di qoo, disegnata per poter essere frammentata in più layer gestiti sotto una struttura gerarchica (spesso ci si riferisce a questa soluzione con l’acronimo HMVC). Infine “Modularità” si riferisce al fatto che l’implementazione di ogni classe fa si che esse siano debolmente dipendenti le une dalle altre e che le le dipendenze sono gestite tramite metodi get/set.

Seguiranno in futuro altre news, ma per il momento vi lascio alcuni link utili:

Una risposta a “Nuovo progetto: qoo framework

  1. Hello, I enjoy reading through your article. I wanted to
    write a little comment to support you.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...